­

News

1411, 2017

Applicazione delle tariffe domestiche alle pertinenze delle abitazioni: sentenza Corte di Cassazione n. 26511/2017

14 novembre, 2017 14:35|

Si comunica che, con sentenza n. 26511/2017, depositata il 9 novembre u.s., la Corte di Cassazione ha confermato in via definitiva quanto già determinato dalla Corte d’Appello di Salerno con sentenza n. 437/2014, depositata in Cancelleria il giorno 30 Luglio 2014, con la quale si disponeva l’applicazione della tariffa ad uso domestico alle forniture idriche eseguite presso le pertinenze delle abitazioni da Salerno Sistemi S.p.A..

Sin dal mese di settembre 2014, al fine di dare compiuta esecuzione alla sentenza di Corte d’Appello, la società si è impegnata a recuperare gli atti di acquisto prodotti in sede di sottoscrizione del contratto e, nel caso in cui da questi si evincesse il vincolo di pertinenzialità, ha provveduto in automatico all’applicazione della tariffa per usi domestici alla fornitura idrica del locale pertinenziale. Al fine di accelerare lo svolgimento delle necessarie verifiche, gli utenti titolari di contratti di fornitura asserviti alle pertinenze dell’abitazione sono stati invitati a produrre, in via alternativa:

  • copia dell’atto pubblico dal quale si evince che il bene oggetto di fornitura idrica è pertinenziale al bene principale;
  • copia del contratto di locazione;
  • copia della trascrizione catastale del vincolo di pertinenzialità al bene principale;
  • dichiarazione sostitutiva ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000.

Per effetto della predetta sentenza di Corte d’Appello, i titolari di contratti di fornitura asserviti a pertinenze delle abitazioni hanno potuto chiedere, se non morosi, ovvero per la quota eventualmente eccedente la morosità, il rimborso dei maggiori oneri tariffari corrisposti nell’ultimo quinquennio.

Il rimborso della somma a credito, fatta salva la compensazione con eventuali importi dovuti, è avvenuta, fino a capienza, nelle tre fatturazioni successive alla istanza di richiesta per entrambe le utenze (principale e pertinenziale).

Nel caso l’avente diritto al rimborso non fosse più titolare di contratti di fornitura idrica con la società Salerno Sistemi S.p.A., è stata data facoltà di richiedere il rimborso dell’eventuale somma a credito a mezzo assegno circolare o bonifico bancario.

Di quanto sopra specificato, l’utenza ha ricevuto comunicazione attraverso apposita informativa in bolletta e sul sito internet aziendale, www.salernosistemi.it; la società ha altresì provveduto a pubblicare a proprie spese il dispositivo della sentenza di Corte d’Appello sui quotidiani locali “Il Mattino – edizione Salerno” e “La Città”, invitando contestualmente gli utenti a visitare il sito aziendale per accedere alle informazioni relative alle modalità esecutive della predetta sentenza di Corte d’Appello.

Entro il secondo semestre 2015 sono state evase tutte le richieste di rimborso.

 

2709, 2017

Affidamento del servizio di recapito postale ordinario nel Comune di Salerno delle fatture e comunicazioni commerciali e degli avvisi per versamento entrate locali, per le società appartenenti al Gruppo Salerno Energia, Salerno Energia Vendite S.p.A., Salerno Sistemi S.p.A. e Sinergia S.u.r.l.

27 settembre, 2017 11:30|

Con determina del Direttore Generale n. 1389/2017 del 27/09/2017, è stato aggiudicato definitivamente, al costituendo RTI GRS Recapiti SaS/Poste Private di Santucci/L’Ancora Soc. Coop. Sociale,  con sede legale in Via Adige, n.38 – 84091 Battipaglia (SA), l’affidamento del “Servizio di recapito postale ordinario nel Comune di Salerno delle fatture e comunicazioni commerciali e delle entrate locali, per le società Salerno Energia Vendite S.p.A., Salerno Sistemi S.p.A. e Sinergia S.u.r.l., appartenenti al Gruppo Salerno Energia”, con il ribasso percentuale pari al 31,00% (trentuno per cento), da applicarsi sul prezzo unitario proposto a base di gara,  per un periodo di 12 (dodici) mesi.

Distinti saluti.

1309, 2017

13/09/2017 – Comunicazione all’Utenza

13 settembre, 2017 13:15|

La Salerno Sistemi S.p.A. comunica che, grazie agli apporti idrici aggiuntivi forniti, risulta possibile, allo stato attuale, interrompere il razionamento della risorsa nelle ore notturne nella zona orientale cittadina a partire dalla serata di oggi, mercoledì 13 settembre 2017; resteranno invece attive le misure già in essere nella zona occidentale.

Si sottolinea che la crisi idrica non è superata, in quanto le piogge degli ultimi giorni hanno unicamente consentito una riduzione dei consumi di utenza ma nulla hanno modificato in termini di livello delle falde acquifere che restano, pertanto, in una situazione di grave deficit idrico che potrà essere colmato soltanto nei prossimi mesi con apporti meteorici significativi e continuativi.

A tal fine – nel ringraziare gli utenti per lo spirito di collaborazione mostrato nel sostenere i disagi conseguiti all’emergenza idrica – si rinnova l’invito a porre in essere tutte le azioni volte a favorire risparmio idrico e riduzione degli sprechi.

La situazione resta costantemente ed attentamente monitorata dalla società che conferma il proprio impegno per la riduzione dei disagi e provvederà a comunicare eventuali aggiornamenti e/o variazioni.

L’amministratore Unico

Avv. Vincenzo Luciano