Con delibera Commissariale ATO Sele 4 n.35 e n.36 del 28 ottobre 2016, pubblicata sul bollettino ufficiale della Regione Campania n°80 del 29/11/16 e n°3 del 09/01/17, sono state approvate le tariffe idriche e del servizio depurazione che la società Salerno Sistemi Spa deve applicare per gli anni 2016-2017.

Si informa che, a seguito di delibera n.665/2017/R/idr del 28/09/2017 dell’ARERA, l’ATO Sele 4 (oggi Ente Idrico Campano) con deliberazione commissariale n°32 del 24/09/2018 ha determinato, con decorrenza 01/01/2018, la nuova articolazione tariffaria da applicare a tutte le utenze del servizio idrico integrato in conformità al Testo integrato corrispettivi servizi idrici (TICSI) allegato A.

L’Ente di ambito territoriale ottimale (ATO) Sele 4, con deliberazione commissariale n°32 del 24/09/2018, ha dato seguito alla delibera n.665/2017/R/idr del 28/09/2017 dell’ARERA (Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente), che prevede la nuova articolazione tariffaria, con decorrenza 01/01/2018, da applicare a tutte le utenze del servizio idrico integrato, in conformità al Testo integrato corrispettivi servizi idrici (TICSI), allegato A.

Conseguentemente, la fascia di consumo annuo per le utenze “Domestico/Residente” è calcolata con l’adozione del criterio pro capite di tipo standard, per ogni utente, corrispondente all’intervallo compreso tra 0,00 mc/anno e un volume almeno pari alla quantità essenziale di acqua a cui ha diritto una utenza tipo di 3 componenti (fissata da Arera in 50 litri/abitante/giorno, ossia a 18,25 mc/abitante/anno). Salerno Sistemi ha deciso, giusta delibera di CdA n. 1 del 27 agosto 2018, di ampliare le fasce, considerando un consumo di 24 mc/abitante/anno, determinando per l’utente “Domestico/Residente” un evidente risparmio economico.